News AS 2011-2012

Visite: 2238

L'ALUNNO DENORA ALESSANDRO (classe V F )

3° ALLA FINALE NAZIONALE DI MIRABILANDIA

 

"Se la scuola riuscisse a spogliarsi della sua tradizionale veste seriosa e fiscale e se, di conseguenza, le materie venissero insegnate con uno spirito più giocoso, la partecipazione degli studenti e il loro conseguente livello di profitto potrebbero risultare sensibilmente più alti, con una ricaduta, nel tempo, di straordinari benefici sull'intera società". Parola di Ennio Peres, uno dei più noti matematici e enigmisti italiani, che ha ideato per sé la figura di "giocologo" e che, con i suoi giochi matematici, ha animato il convegno svolto in occasione della finale del concorso “Kangourou della Matematica”. 

Classifica finale Mirabilandia 2012

 

UN’ESPERIENZA INDIMENTICABILE: LA FINALE DI MIRABILANDIA
Non mi sembrava vero di essere arrivato alla fase finale del concorso Kangourou di matematica a Mirabilandia. Ritrovarmi tra i qualificati alla fase finale nazionale era per me motivo di grande soddisfazione mista però alla paura di non farcela.
Comunque alla fine è andata, avevo fatto le prove ed ero fiducioso delle risposte che avevo dato anche se sentivo che potevo fare di più.
Il giorno successivo alla prova era il momento cruciale perché nel teatro di Mirabilandia davano i risultati. Eravamo tutti con il fiato sospeso.
E’ stato per me il momento più emozionante perché la classifica appariva sul grande schermo e mentre i nomi e cognomi scalavano dal 20° al quarto, uno alla volta, scoprivo che il mio nome non era ancora uscito e questo poteva significare solo una cosa : ero tra i primi tre. Non potevo crederci, avevo il cuore in gola. Subito dopo aprirono la busta del terzo classificato: c’era il mio nome e cognome, ero arrivato terzo, ero sul podio. E’ stato bellissimo sentirlo pronunciare e vederlo sullo schermo, come è stato altrettanto bello scorgere la gioia e la soddisfazione nel volto della mia maestra Leonarda Clemente, che mi ha accompagnato in questo fantastico viaggio e alla quale devo dire grazie per avermi insegnato ad amare la matematica, e che ha sempre creduto nelle mie capacità.
Andai sul palco, mi premiarono ed ero felice, come non lo sono mai stato. Abbracciai la mia maestra,  i miei genitori,  felici e commossi e poi via a divertirmi sulle giostre di Mirabilandia, insieme a mio fratello Edoardo.
                                                                  Alessandro Denora classe V F
 
Torna su